COSA FACCIAMO

Il consulente d’impresa è un professionista che collabora con il management per la corretta gestione dell’azienda. Le sue attività sono varie, vanno dagli aspetti normativi, alla gestione del budget fino ad ogni aspetto che riguarda l’organizzazione aziendale.

– Consulenti d’impresa: cosa fanno?

Di solito, ci si affida ad un consulente d’impresa quando si necessita una figura esterna da affiancare al management e che aiuti l’intera organizzazione a raggiungere gli obiettivi prefissati o risolvere i conflitti potenziali o esistenti. Una visione esterna può aiutare l’impresa a superare i propri limiti e garantire una crescita. Il consulente d’impresa, oltre ad essere un ottimo comunicatore, ha delle doti specifiche: una spiccata capacità d’analisi, ma anche uno spirito creativo, capace di escogitare le soluzioni migliori adatte ad ogni singola realtà.

– Quali sono i vantaggi per le imprese?

Noi ci troviamo spesso a contatto con piccole e grandi imprese e apportiamo il nostro contributo per migliorare l’organizzazione, la gestione e anche la preparazione del team aziendale. Con il tempo, abbiamo individuato alcuni vantaggi che il lavoro del consulente può apportare alle imprese:

  • Innanzitutto, il consulente d’impresa, grazie alla sua esperienza nel settore, riesce a individuare facilmente gli interventi da apportare, i problemi che rischiano di debilitare l’organizzazione e focalizza la sua attività su determinati punti strategici che aiutano l’impresa a migliorare.

  • Un punto di vista esterno può essere più obiettivo rispetto a chi è direttamente coinvolto nei problemi dell’azienda: chi la gestisce non ha una visione completa, ma si concentra su alcuni aspetti, mentre i dipendenti molte volte non conoscono tutti i meccanismi e perciò non sono in grado di fare proposte veramente efficaci.

  • Una figura autorevole, preparata e competente può inserirsi a pieno nelle dinamiche aziendali e agire anche in assenza del titolare, spesso impegnato nei diversi appuntamenti e riunioni, che lo portano fuori dall’ambiente di lavoro. Il consulente d’impresa vive e respira il clima aziendale da inizio a fine giornata e può osservare ciò che avviene in ogni gruppo o livello.

  • Affidarsi ad un collaboratore esterno per un periodo di tempo ben definito permette all’impresa di arginare i costi di un’eventuale assunzione. Inoltre, la capacità di un consulente d’impresa si misura in base alla rapidità della sua attività: apporta dei cambiamenti radicali che, se ben fatti, rimarranno per sempre e verranno inclusi nel sapere collettivo e nel metodo di lavoro aziendale.

– Management Consulting

Conosciuto in Italia come “Consulenza Direzionale”, il Management Consulting è la funzione svolta da professionisti esterni all’impresa, finalizzata ad indirizzare il management aziendale verso la prevenzione, o soluzione, di problemi strategici, gestionali, operativi ed amministrativi.